Avere un blog di cucina ai tempi del Coronavirus

Oggi articolo anomalo…. Una riflessione personalissima su cosa significhi per me avere un blog di cucina ai tempi del Coronavirus.

In queste settimane ho attraversato fasi alterne, sono passata da momenti di incredulita’ ad abissi di sconforto.

A fine febbraio ero lanciata nella ricerca del lavoro ed e’ esploso tutto!

E’ praticamente da allora che non apro il pc, inizialmente mi sembrava tutto piu’ importante che scrivere qualche ricetta e avevo addirittura perso entusiasmo nel preparare da mangiare.

Le cose orribili che succedevano (ancora ora, ma speriamo sempre meno) mi facevano sentire piccola piccola, e scrivere sul blog mi pareva la cosa meno utile e sensata.

Piano piano le settimane sono passate, mio figlio piccolo grazie al cielo ha iniziato a seguire le lezioni on line e io mi sono accorta che anche una ricetta puo’ alleggerire le giornate delle persone chiuse in casa.

Un po’ per necessita’ e un po’ per svago le persone si stanno avvicinando alla cucina, chi lo fa meglio e chi peggio ma fornire qualche ricettina semplice mi ha reso delle reazioni immediate su facebook e mi ha spinta a tornare a scrivere.

In questo periodo non faro’ cose strabilianti, non mi avventurero’ in esperimenti arditi, usero’ quello che ho in casa e che voi potete avere in casa.

Se non doveste avere il determinato ingrediente semplicemente inseritelo nella prossima spesa, nel blog la ricetta rimarra’ sempre e potrete consultarla a piacimento 🙂

Un occhio particolare al riciclo e all’utilizzo di ingredienti alternativi, proprio per uscire a fare la spesa ogni 10-14 giorni.

In queste settimane ho cucinato un sacco di cosine buone, iniziero’ dal pane di ieri sera.

Volevo solo farvi sapere che scrivere nel mio piccolo Blog di cucina ai tempi del coronavirus significa sentirmi utile e sperare effettivamente nel mio piccolo di poter fare qualcosa

Bacini

 

Tagged: , , ,

Comments: 4

  1. Anna Maria 17 Aprile 2020 at 17:14 Reply

    Chiara, sincera e brava!

    • Chiara&Tuorlo 17 Aprile 2020 at 17:41 Reply

      Che bello ricevere un commento ad un articolo simile, per me inusuale. Mi fa davvero tanto piacere, davvero. Grazie

  2. Natascia 17 Aprile 2020 at 21:44 Reply

    Vai Chiara..alla fine tu cucini sempre…cose belle, buone e particolari…quelli che sono partiti a cucinare mille torte, pizze ecc…e poi nel quotidiano normale non fanno nulla sono stati presi dall’onda…ti avevo sentito abbattuta e sono felice che l’umore stia tornando quello battagliero di sempre!

    • Chiara&Tuorlo 29 Aprile 2020 at 17:21 Reply

      Grazie davvero Natascia, un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *