bocconcini di pane farciti

Bocconcini di pane

Vari panini già farciti, con diversi semini di decorazione

Ho trovato la ricetta dei Bocconcini di pane sul sito di Renato Bosco, e addirittura è indicato che si può utilizzare l’impasto per fare pizzette.

Per la prima volta l’ho usato per dei deliziosi, piccolissimi panini con tanti semini, la prossima volta provo a fare delle piccole pizze: Credo possa essere fantastico avere un impasto utilizzabile nei due modi, in vista di un buffet può essere comodissimo!

Oltretutto si tratta di una ricetta che si prepara e cuoce in mezza giornata se non meno, anche utilizzando il lievito naturale.

Bosco utilizza molto la Pasta Madre, in questo caso la ricetta nasce invece con Lievito di Birra fresco: io al solito vi metterò le tre versioni (io l’ho fatta con il Lievito Naturale Liquido).

Con una dose verranno 16 bocconcini di pane da 50 grammi l’uno, in pratica una teglia piena.

Qualcuno era curioso sulla farcitura… Ho scritto un articolo dedicato lo trovate qui.

Ricetta

Ricetta con Lievito di Birra Fresco, per 16 bocconcini di pane da 50 grammi l’uno:

  • Farina 0 (va bene quella da supermercato) 500 g
  • Lievito di Birra Fresco 10 g
  • Acqua 150 g
  • Latte 150 g
  • Olio extravergine di oliva 10 g
  • Sale 10 g
  • Semini vari per decorare

Ricetta con Pasta Madre Solida, per 16 bocconcini di pane da 50 grammi l’uno:

  • Farina 0 (va bene quella da supermercato) 380 g
  • Pasta Madre Solida 180 g
  • Acqua 90 g
  • Latte 150 g
  • Olio extravergine di oliva 10 g
  • Sale 10 g
  • Semini vari per decorare

Ricetta con Lievito Naturale Liquido, per 16 bocconcini di pane da 50 grammi l’uno:

  • Farina 0 (va bene quella da supermercato) 380 g
  • Lievito Naturale Liquido 180 g
  • Acqua 90 g
  • Latte 150 g
  • Olio extravergine di oliva 10 g
  • Sale 10 g
  • Semini vari per decorare

Impasto

La quantità non è molta, quindi ho usato direttamente il Kenwood, frusta K ovviamente, si tratta di un impasto semplice ho semplicemente tenuto l’olio alla fine e ho incordato bene, ho dato due pieghe e messo a lievitare al calduccio.

Formatura

Una volta lievitato ho proceduto con le pezzature e la formatura dei bocconcini di pane; ne ho messi 16 in una teglia, ben distanziati, e quindi ho attaccato i semini con questo metodo:

  1. preparata ciotolina con carta da cucina ripiegata sul fondo
  2. preparato piattino con semini (papavero, sesamo bianco, nero, girasole…)
  3. messa acqua a bagnare generosamente la carta
  4. ripreso ogni panino e, tenendolo dal fondo, l’ho passato sulla carta bagnando la superficie
  5. ho schiacciato il panino sui semi e rigirato sulla teglia

Una volta preparati tutti i bocconcini di pane, li ho coperti con la pellicola e rimessi a lievitare in cella: quando li ho visti belli cresciuti li ho cotti in forno preriscaldato a 170°C per 20′, in realtà Bosco indicava una temperatura maggiore per meno minuti ma nel mio forno non mi sono fidata 😀

Il risultato sono stati dei panini sofficissimi e molto chiari (non li ho spennellati con nulla), a me personalmente il contrasto con i semini è piaciuto moltissimo.

Bocconcini di pane tagliati a metà, appoggiati su lastra di ardesia

Farciti opportunamente

Bocconcini di pane tagliati a metà e farciti, posati su ardesia e inquadrati dall'alto
Panini farciti e richiusi, inquadrati dall'alto
Bocconcini di pane farciti e inquadrati di fianco
Più panini sul vassoio, farciti e richiusi
Bocconcino in primo piano inquadrato di lato, farcito abbondantemente
Più bocconcini farciti e inquadrati di lato, alcuni a fuoco e altri no

Alla prossima per la versione pizzette! Gnam gnam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.