Privacy Policy

Brodo di giuggiole

Ebbene si’ esiste, non e’ solo un’espressione per definire uno stato di beatitudine!

Il brodo di giuggiole e’ cosi’ buono che quando lo mangi vai in estasi!

Volevo usare quelle dell’albero di mio suocero (grandi come olive) e i primi vasetti li ho fatti con quelle.

Oggi pero’ le ho stranamente trovate dal fruttivendolo, ad un ottimo prezzo e enormi e cosi’ sto facendo altri vasetti!

giuggiole

Ho preso la ricetta da Wikipedia, stavolta modificandola un po’.

Ingredienti:

  • Giuggiole mature e un po’ appassite 1 kg
  • zucchero 1 kg (io stavolta 750)
  • uva zibibbo (io moscata) 2 grappoli
  • vino rosso (merlot o cabernet) 2 bicchieri
  • mele cotogne 2
  • limone BIO la scorza grattuggiata

Il procedimento e’ molto semplice: ho messo le giuggiole in una pentola e le ho coperte abbondantemente di acqua, aggiunto zucchero e uva (senza semi) e cotto per un’ora a fuoco lento.

Ho poi aggiunto mele a pezzetti e vino, e alzato la fiamma.

Quando ha cominciato a gelificare ho grattuggiato il limone e fatto bollire fino a che non e’ diventato sciropposo.

Ho fatto intiepidire e passato al passino a mano.

Ho scaldato 10′ al max nel microonde i vasetti, fatto bollire i tappi, scaldato il brodo e invasato a caldo nel vasi caldi, tappato bene e messi a raffreddare a testa in giu’.

Hanno fatto un perfetto sottovuoto.

Il brodo di giuggiole e’ buonissimo e fa tanto bene, le giuggiole sono ricchissime di vitamina C!

brodo di giuggiole

Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *