Privacy Policy

Focaccia barese

Secondo post per la riffa de La Confraternita.

Volevo preparare una focaccia pugliese, al solito avevo poco tempo e un po’ di esubero di pasta madre di 4-5 giorni.

Ho chiesto al mio amico Charlie e mi ha segnalato la sua, senza la patata lessata all’interno percio’ ancora piu’ veloce da fare.

Aggiudicata! Se volete la trovate sul forum de La Confraternita della Pizza.

Lui ha fatto una lievitazione mista (che io non amo particolarmente) ma io invece ho convertito per sola Pasta Madre.

Sul forum troverete la sua versione, questa invece la mia (ho usato la teglia di ferro blu da 32 cm, ma e’ uscita fuori sporcando il forno, prossimamente prenderò teglia apposita che ha il bordo piu’ alto):

farina 0 (da supermercato) 460 g

acqua 370 g

sale 15

olio extravergine di oliva 30 g

Pasta Madre (esubero vecchiotto) 160 g

Per rifinire:

salamoia di acqua e olio

pomodorini

olive

origano

olio extravergine di oliva

Ho impastato con la planetaria, acqua prima e olio a filo alla fine; la mia solita frusta K siliconata.

Ecco l’impasto pronto

Ho unto leggermente una teglia di ferro blu e ho steso l’impasto.

Basta avere un po’ di pazienza e farlo in qualche minuto per permettere all’impasto di rilassarsi.

Ungetevi o inumidite le mani e un po’ alla volta, lasciandolo riposare fra una stesura e l’altra ci riuscirete al meglio.

Ho quindi coperto con pellicola e messo al calduccio in forno.

Dopo tre ore scarse era raddoppiata quindi ho messo la salamoia, e la farcitura (i pomodorini inizialmente li avevo messi interi, poi li ho tagliati a meta’)

A quel punto era chiaro che sarebbe uscita dalla teglia in cottura, percio’ ho messo un paio di fogli di alluminio sul fondo del forno.

Purtroppo infornandola si sono appiccicati, e per libararla ho fatto uscire un po’ di impasto e la forma e’ risultata un po’ irregolare.

Cottura forno di casa a 230°C circa, 10′ sul fondo e 30′ al centro.

Eccomi con il giornale di ieri!

e la sezione

 

 

 

 

Tagged: , ,

Comments: 5

  1. Cinzia 16 maggio 2018 at 09:58 Reply

    Ciao Chiara. Bellissima questa focaccia, e anche tutte le altre tue preparazioni. Complimenti! Qual’è la frusta K gommata che usi per le alte idratazioni? Grazie.

    • Chiara&Tuorlo 16 maggio 2018 at 11:46 Reply

      Ciao!
      E’ sempre bello parlare direttamente con voi 🙂

      Ho aggiornato l’articolo con la foto della frusta.
      Purtroppo mi pare di aver capito non la producano piu’ 🙁

  2. Cinzia 18 maggio 2018 at 23:38 Reply

    Grazie per la risposta. Proverò con la normale foglia in dotazione.

  3. Cinzia 19 maggio 2018 at 07:28 Reply

    Scusa Chiara, ho verificato sul sito e risulta esserci ancora, frusta K flexi 44002. Me la procurerò! In quali altri casi la utilizzi?

    • Chiara&Tuorlo 22 maggio 2018 at 09:25 Reply

      si’ avevo in mente questa cosa! La uso per tutto ahahahah toglie i grumi dagli impasti per le torte o le crespelle, per i grandi lievitati e per gli impasti molto idratati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *