Privacy Policy

Focaccia bianca con prefermento di Licoli

focaccia_licoli_21

Oh la’! Ho fatto amicizia con il mio licoli di segale, non ho mai avuto quel feeling che ho con la pasta madre solida ma stavolta ho avuto proprio un risultato eccellente!

Impasto ‘ispirato’ dal post della mia amica Emma su La Confraternita della Pizza, io ho cambiato alcune cose tipo la gestione del lievito naturale.

Vero e’ che io ho un licoli di segale, che probabilmente per sue caratteristiche e’ diverso da un licoli ‘normale’ ma qualche giorno fa l’ho rinfrescato (al solito, con un idro circa del 200%, la segale beve tantissimo)

Il giorno dopo l’ho visto bello arzillo, quindi ho preparato un prefermento con:

  • licoli 250 g
  • farina (io 0 forte Dallagiovanna) 500 g
  • acqua 500 g

Eccolo

focaccia_licoli_1

Ho quindi lasciato 2 ore e 1/2 a temperatura ambiante e in frigo 24 ore

focaccia_licoli_2

Dopo due ore a temperatura ambiente era cosi’

focaccia_licoli_3

ho quindi preparato l’impasto con:

  • farina (Nobilgrano rosa, W230) 700 g
  • farina (0 forte Dallagiovanna) 415 g
  • prefermento 1150 g
  • acqua fredda 895 g
  • sale 55 g

Io ho fatto come faccio al solito: licoli nel boccale, e parte dell’acqua, poi sale e farine poco alla volta.

Ho usato la K siliconata con cui gestisco solitamente le alte idratazioni, il problema e’ stato che queste quantita’ vanno bene per una tuffante ma nel boccale del Kenwood seppur major sono eccessive, mancavano ancora 100 grammi di acqua ma l’impasto si arrotolava negli ingranaggi.

Ho dovuto dividere l’impasto, dividere l’acqua restante e aggiungerla a filo.

Per un po’ ho temuto di non farcela, invece e’ andata! Eccoli

focaccia_licoli_4

focaccia_licoli_6

focaccia_licoli_5

Ho lasciato 2 ore a puntare nei boccali, quindi messi nei contenitori

focaccia_licoli_7

Dopo 20 ore di frigo erano cosi’

focaccia_licoli_8

Ho quindi stagliato a freddo, pezzature da 600 grammi, rovesciando l’impasto sul piano unto leggermente con olio evo, qualche piega e via nei contenitori

focaccia_licoli_9

Ho lasciato i contenitori a temperatura ambiente e dopo 4 ore erano pronti

focaccia_licoli_10

Ho steso su abbondante semola, stesura difficile non ve lo nascondo!

Ho preriscaldato l’f1 con il cotto, a 300°C platea e 250°C cielo (che ho spento circa a meta’ cottura)e  ho infornato con un velo di olio d’oliva sopra;

cotto 8′ poi girato e cotto altri 5′

focaccia_licoli_11

focaccia_licoli_12

focaccia_licoli_13

focaccia_licoli_14

focaccia_licoli_15

focaccia_licoli_16

focaccia_licoli_17

focaccia_licoli_18

focaccia_licoli_19

Qualcuna un po’ piu’ chiara perche’ mio figlio piccolo le preferisce cosi’!

E alla prova taglio

focaccia_licoli_20

focaccia_licoli_21

focaccia_licoli_22

focaccia_licoli_23

focaccia_licoli_24

Che dire?

Credo che le foto parlino da sole, il mio parere e’ che hanno un gusto favoloso e una sofficita’ incredibile!

Ma se io posso essere di parte, anche i miei famigliari hanno apprezzato moltissimo.

Per controprova ne ho regalata una alla mia amica Maddalena, che mi ha detto era favolosa! Super!

 

Tagged: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *