Privacy Policy

Focaccia Bufalacqua

Bufalacqua! E’ stata dura decidere un nome che racchiudesse la natura profonda di questa splendida focaccia, ma questo credo funzioni 🙂

Avevo comprato un secchiello di bocconcini di bufala e le stavamo finendo, quindi mi sono ritrovata un bel po’ di acqua di governo.

Mi spiaceva buttarla, era cosi’ profumata…. cosi’ ho pensato di utilizzarla.

Ho preso:

  • acqua di governo delle bufale 650 g
  • farina (Polselli rossa) 650 g

E le ho sbattute bene con la frusta a fili del Kenwood, quindi messo tutto in un contenitore tappato e in frigo dalla sera fino al mattino dopo.

Quindi ho messo nella vasca della spirale:

  • la farina messa in autolisi la sera prima
  • sale 8 g (per fortuna Rita mi ha raccomandato di metterne poco perche’ l’acqua e’ gia’ salata)
  • farina (io Polselli Verde) 300 g
  • olio extravergine di oliva 40 g
  • licoli 300 g

Tenendo per ultimo l’olio.

Ho fatto in tutto 3 step da 10′ l’uno di impastamento, alla velocita’ minima, e quindi poco piu’ di 5′ alzando a 175 e aggiungendo l’olio.

L’impasto era freddissimo e si e’ incordato alla perfezione tanto che ho estratto tutta la massa in un pezzo unico dalla vasca!

Eccola

Dopo una serie di pieghe

Dopo un riposo di 30′ ho stagliato due pezzi da 680 g e uno un po’ piu’ piccolo.

Erano le 8 del mattino o poco piu’. Li ho coperti e lasciati sul tavolo della cucina perche’ dovevo uscire.

Al mio ritorno alle 13 li ho trovati cosi’

E finche’ preriscaldavo l’f1 ho iniziato a sentire cric cric… erano i coperchi che saltavano!

Quindi mi sono affrettata a stendere

Cotte a 350°C in platea (con biscotto) e 250° il cielo (spento dopo poco) per 8′ poi invertito e altri 5′.

Ecco la piccolina

e qualche sezione

Che dire?

Dalle foto si capisce quanto siano venute bene, purtroppo il profumo non si sente.

Chi l’ha assaggiata ha detto ‘favolosa! Super!’, personalmente a me il sapore ha ricordato l’acidita’ dolce tipica del lievito naturale, sicuramente enfatizzata dall’aver usato il licoli.

Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *