Frittelle delle giostre

Avevo gia’ provato questo impasto ed ero rimasta favorevolmente colpita dalla sua consistenza soffice ma allo stesso tempo malleabile e docile.

L’avevo usato per un ciambellone che pero’ in famiglia non era piaciuto molto perche’ era poco dolce.

Ovviamente un impasto bello soffice e poco zucchero mi hanno fatto venire in mente di provare a fare frittelle, in particolare le frittellone delle giostre, quelle a disco volante per intenderci 🙂

La ricetta recita:

  • 350 grammi di manitoba
  • 350 di farina 00 (io farina per pane e pizze Molino Chiavazza)
  • 7 grammi di lievito di birra liofilizzato
  • 80 grammi di zucchero semolato
  • 50 grammi di burro
  • 2 tuorli
  • aromi a scelta (scorza di agrumi)

Io ho convertito con la Pasta Madre cosi’:

  • 310 grammi di manitoba
  • 350 di farina 00 (io farina per pane e pizze Molino Chiavazza)
  • 70 grammi di Pasta Madre rinfrescata
  • 80 grammi di zucchero semolato
  • 50 grammi di burro
  • 2 tuorli
  • aromi: mezzo cucchiaino di vaniglia bio e un paio di cucchiai di aroma Spumadoro

 

Procedimento solito, tutto in planetaria tranne sale e burro.

Quando fa la palla ho cambiato la frusta K con il gancio e ho aggiunto il sale e il burro a pezzetti, lavorando bene bene fino ad incordare.

Poi ho coperto e ho lasciato 3 ore abbondanti a lievitare.

Poi ho ripreso e, con poca farina sotto, ho steso sommariamente con il mattarello e tagliato i dischi.

crudi_1

crudi_2

Li ho poi messi a lievitare ancora.

Al momento della frittura li ho presi uno ad uno, l’impasto e’ morbido si presta ad essere assottigliato fra le mani, deve essere molto sottile al centro ma lasciate il bordo piu’ cicciottino.

Fate la prova con la prima casomai con le successive regolate un po’ il tiro!

Friggete passate sulla carta da cucina e poi nello zucchero.

Sono buonississssssssimisssime!!!

1471815_615674215160012_76123985_n

frittella_2

e la versione con il buco

interno

 

 

Tagged: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *