Privacy Policy

Le Sfogliate

Mi sono accorta solo stamattina che e’ giovedi’ grasso!

Ma siccome in cucina non e’ facile cogliermi impreparata, e la mia curiosita’ per ricette nuove e mai provate e’ davvero senza fondo………… Mi ricordo di aver comprato Alice Cucina di questo mese e mi ero segnata una ricettina che avrei voluto provare…………….

Quindi l’ho fatta, e a mano pure visto che ho il Kenwood in riparazione mannaggia! E pure la sfogliatrice si e’ rotta quindi………….. Forza di braccia e poi via di mattarello!!!!!!!!!!!!!

Devo dire che la fatica c’e’, impastare a mano non e’ semplicissimo ma ogni tanto ci sta!

Mi sono allenata con le sfogliature……….. E il risultato e’ andato al di la’ delle mie aspettative!

La ricetta e’ dello chef Daniele Persegani, io l’ho seguita praticamente alla lettera (di volta in volta segno cosa ho cambiato).

Con queste dosi vengono due terrine grandi piene πŸ˜€

Ingredienti:

  • farina 00 (debole per dolci) 1 kg
  • 3 uova intere + 6 tuorli (ebbene si’ ahahahahah)
  • zucchero 4 cucchiai
  • scorza grattata di limone (io qualche goccia di olio essenziale)
  • sale 1 pizzico
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • 1 bicchiere di vino bianco frizzante (io fermo)
  • rum 2 bicchierini
  • poi ho aggiunto della vaniglia

Per sfogliare:

  • burro a pomata 150 g (io ne ho avanzato)

Ho impastato tutto (era molliccio, non ero convintissima), messo in frigo per 1 ora.

Anche fuori dal frigo non aveva la consistenza dei classici crostoli ed ero un po’ dubbiosa ma poi quando l’ho steso sul tagliere per sfogliarlo mi sono resa conto che non era poi male πŸ™‚

Sto caricando il video su fb, poi lo mettero’ sul mio canale.

A parole: steso a rettangolo, spalmato di burro, chiuso e risteso, poi una piega a tre.

Dopo e’ consigliabile un riposo eventualmente di un’ora in frigo (io ho fatto 10′ in congelatore perche’ avevo fretta, ovviamente avvolto in pellicola).

Dopo aver sfogliato per 3 volte, e dopo riposo, e’ pronto.

Il metodo piu’ semplice che ho trovato e’ stato tagliare una striscia larga un paio di cm dal lato corto, passarla nella farina sui due fianchi e APPIATTIRLA.

Ho provato anche a stenderne una al contrario (ossia su un lato) e la sfogliatura e’ molto evidente.

Ricordo che essendo una massa sfogliata gli eventuali ritagli non possono essere impastati nuovamente e stesi come si fa per i crostoli normali.

Si possono fare semplici rombi con il classico taglio al centro, oppure una forma un po’ piu’ articolata ma sempre molto semplice da preparare.

Ne ho rotti un paio per vedere le sezioni, e mi sono innamorata! <3

 

 

 

 

Tagged: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *