Privacy Policy

Meringhe (Meringhe Francesi)

meringhe_1

meringhe_2

meringhe_3

 

Le meringhe a chi le mangia solo e non si cimenta a farle danno l’impressione di essere banali, poi pero’ al tentativo di preparazione danno facilmente molti piu’ problemi di una torta o un’infornata di biscotti!

Le avevo già preparate a Natale alberelli_meringa e nella versione cappelli di Babbo Natale cappellini_meringa

sicuramente un po’ ero stata sorretta dalla fortuna, pero’ qualcuna aveva qualche crepetta e non era perfetta.

Stavolta mi sono informata e ho letto parecchio, in particolare il Blog molto interessante che spiega in maniera dettagliata come vanno preparate e cotte le meringhe.

Io ho un’ammirazione sconfinata per chi e’ in grado di fornire spiegazioni ‘chimiche’ a fenomeni quotidiani, non ho mai capito un’acca di chimica (per fortuna un solo anno di passione al liceo, e nessun esame all’universita’…) ma sono affascinata nello scoprire i perche’ delle cose.

Cucinare (soprattutto i dolci) e’ una cosa delicata, e soprattutto precisa.

Non ha senso che io ora riporti tutto l’articolo (inchino dovuto!), se volete seguite il link e leggetelo per intero, io qui mi limito a darvi dosi e cotture.

Meringhe (Meringhe Francesi)

  • Prep time:
  • Cook time:
  • Total time:
  • Difficulty: easy

Ingredients:

  • albumi 100 grammi (io per comodita’ uso quelli in brick pastorizzati, altrimenti se usate quelli ‘avanzati’ per es. da una crema badate a non lasciare tracce di tuorlo. Meglio se le uova sono fresche, e fredde di frigo)
  • Cremor Tartaro1/2 cucchiaino o succo di limone 1 cucchiaino
  • zucchero 200 grammi (meglio un po’ macinato)

Directions:

  1. Non usate ciotole in ferro o alluminio per montare, potrebbero ‘colorare’ l’impasto.

  2. Iniziate a montare gli albumi DA SOLI con il Cremor Tartaro, usando la planetaria o un frustino elettrico.
  3. Quando hanno quadruplicato il volume, iniziate piano ad aggiungere lo zucchero senza mai smettere di mescolare.
  4. Quando il tutto e’ cosi’ ben montato che anche se capovolgete la ciotola non si muove vuol dire che e’ pronto per essere cotto.
  5. Con una sacca fate ciuffetti sulla carta forno e infornate a 80° per almeno 3 ore.
  6. Io dopo le 3 ore ho spento e le ho lasciate dentro tutta la notte.
  7. Sono risultate perfettamente cotte, asciutte fino all’interno.
  8. Se a gusto vostro sono piu’ buone morbide all’interno diminuite un po’ la quantita’ di zucchero.

Published on by

Tagged:

Comments: 5

  1. Torta Pavlova | www.chiaraetuorlo.com 15 ottobre 2013 at 22:12 Reply

    […] Prima di tutto dovete fare un bel disco grande di meringa, ho gia’ fatto un articolo sull’argomento lo trovate qui. […]

  2. […] Per il procedimento delle meringhe si veda il post dedicato. […]

  3. […] e ho preparato secondo le indicazioni che avevo gia’ scritto QUI […]

  4. […] ho gia’ parlato di come si fanno le Meringhe (che poi si chiamano Meringhe Francesi), oggi torniamo nella nostra bella Italia e parliamo della […]

  5. Meringhe Natale 2015 21 dicembre 2015 at 14:48 Reply

    […] procedimento e’ quello gia’ descritto QUI addirittura con un po’ di zucchero in piu’ volevo fossero ben […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *