Pizza Tonda in fornetto Bella Napoli

Frequento da qualche mese il forum de La Confraternita della Pizza e sto iniziando ad imparare qualcosina.

Un ‘luogo’ pazzesco, pieno di appassionati ma che sono anche molto competenti, molto piu’ di me in questo campo!

Chiedo scusa per eventuali imprecisioni, portate pazienza!!!

Quest’articolo riguarda la pizza tonda, cotta in questo caso nel fornetto elettrico per pizze Bella Napoli della Melchioni.

Come potrete vedere nel forum, ci sono moltissimi interventi che riguardano le temperature raggiunte dal fornetto stesso: ovviamente fornetti di questo genere sono costruiti con le normative di legge ma con queste caratteristiche noi maniaci delle pizze non otteniamo i risultati desiderati.

Per questo motivo (e considerato che lo uso per un tempo limitato e strettamente domestico) il fornetto è stato modificato per raggiungere sulla pietra temperature intorno ai 380°.

Misure che verifico con il mio pirometro, arrivato giusto l’altro giorno

pirometro

In ‘alternativa’ potete usare il forno di casa, ma deve raggiungere alte temperature e dovete usare la pietra refrattaria (meglio se forata) scaldandola al max della temperatura sotto il grill, e misurando sempre la temperatura raggiunta con il pirometro.

Il fornetto e’ molto comodo da usare , si scalda in fretta ed e’ molto carino esteticamente e ha un costo molto contenuto.

6-8 ore prima della cottura ho tagliato a striscioline la mozzarella e l’ho messa in uno scolapasta in frigo, e ho frullato i pelati con un po’ di sale.

Passando all’impasto:

Ringrazio pubblicamente il mio confratello Giovanni per i suggerimenti 😉

Lui usa il lievito naturale idratato al 100%,  o convertendo con la mia Pasta Madre ho fatto un impasto cosi’:

  • Farina per pizza Molino Spadoni 940 grammi
  • Acqua 560 grammi
  • Pasta Madre rinfrescata 100 grammi
  • strutto 20 grammi
  • sale 20 grammi

Ho messo nella planetaria Pasta Madre e acqua, ho sciolto, poi 3/4 della farina, strutto e sale e poi il resto della farina.

Sul tagliere di legno ho fatto 4 pieghe, ho coperto con pellicola mezz’ora e di nuovo fatte le pieghe, alla fine l’impasto si presentava cosi’

1

bello liscio!

Coperto, dopo 1 ora ‘ho poi messo in una zuppiera, coperto di pellicola e messo in frigo.

Dalle 14.00 fino alle 14.00 del giorno dopo e’ stato in frigo, poi fuori 1 ora, ho fatto lo staglio (pezzature da 190 grammi) e messi in cassetta a lievitare (io cassetta per mettere via i vestiti sotto i letti, riadattata!)

2

Cosi’ li ho trovati alle 19.00

3

Alla cottura nel mitico fornetto, una volta raggiunta la temperatura,

Melanzane e ricotta salata:

4_melanzane_ricotta_salata

Cipolla rossa:

5_cipolla_rossa

Pizza bianca cipolla rossa e ricotta:

6_bianca_cipolle_ricotta

Pizza bianca ricotta fresca e ricotta salata

7_bianca_ricotta

Cotte 90-120 secondi, poi ruotate di 90° e altri 90-120; conto di scendere  nei tempi di cottura e alzare le temperature.

Comunque al momento le piu’ buone pizze che abbia mai fatto!!!!!!!!!!!!

 

 

2 commenti su “Pizza Tonda in fornetto Bella Napoli”

    1. Questo dipende molto dalla planetaria.
      Conta che anche se non estrai un impasto perfetto poi con le pieghe si liscia tantissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.