Pizze in teglia con lunghissima maturazione

teglie lunghissima lievitazione_10

Estremamente soddisfatta di questa prova estrema!

Dovendo preparare un buffet di compleanno, ho cercato di preparare prima tutto quello che potevo; un veloce consulto con il mio ‘maestro di pizza in pala’ Franco e decido di tentare l’esperimento.

Ho percio’ impastato con la solita ricetta (dosi per due teglie):

  • Pasta Madre rinfrescata la sera prima 300 g
  • acqua 644 g
  • strutto 20 g
  • sale 24 g
  • farina (stavolta 0 forte Dallagiovanna) 840 g

Ho incordato bene nella planetaria, riposo di 1 ora nel boccale, poi senza aggiungere farina stavolta e con poco olio ho fatto le pieghe sul tappetino di silicone fissato al piano per la sfoglia con le mollette (metodo artigianale, ma efficace!) per tre volte a distanza di mezz’ora una dall’altra.

Ho quindi separato l’impasto per le due teglie

eccolo pronto:

teglie lunghissima lievitazione_2

Poi via in frigo per ben 72 ore, rimesso a temperatura ambiente e dopo qualche ora era cosi’

teglie lunghissima lievitazione_1

quindi ho rovesciato sulla semola, allargato con le mani e steso nella teglia di ferro blu

teglie lunghissima lievitazione_3

Quindi condito con una lattina di pomodorini De Cecco (veramente buoni!), e un filo di olio extravergine d’oliva

teglie lunghissima lievitazione_4

quindi via nell’f1 p134h per 7 minuti (300 gradi platea, 300 cielo), poi estratta e girata e cotta altri 5′ a cielo spento

teglie lunghissima lievitazione_5

teglie lunghissima lievitazione_6

teglie lunghissima lievitazione_7

il sotto

teglie lunghissima lievitazione_8

e la sezione

teglie lunghissima lievitazione_10

Poi la margherita (un paio di minuti in piu’ di cottura, mozzarella scolata 4 ore e messa nella seconda parte della cottura)

teglie lunghissima lievitazione_9

teglie lunghissima lievitazione_11

e un pezzetto che mi era avanzato <3

pezzetto

4 commenti su “Pizze in teglia con lunghissima maturazione”

    1. Chiara&Tuorlo

      grazie! cioe’ non ho capito, mi chiedi se meglio cucinarla nel forno tradizionale con la teglia di ferro blu o con il Ferrarino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.