Sticky Buns – rotelline appiccicose

sticky-buns_8

Ricettina originale inglese trovata nella rivista ‘Easy Home Baking’ comprata direttamente a Londra qualche settimana fa!

Il procedimento mi pareva piuttosto bizzarro, e ho atteso arrivasse mia cugina Anna a casa mia per il pranzo per sincerarmi con lei di aver tradotto bene.

E in realta’ si’ avevo tradotto bene, e quindi ho seguito le indicazioni anche se mi parevano veramente strane e rischiose.

Quando si tratta di maneggiare il caramello incandescente sono sempre super attenta!

Vi riporto al solito gli ingredienti scritti sulla rivista, e quindi la mia versione con Pasta Madre:

IMPASTO:

  • latte 170 ml
  • lievito di birra secco 1 cucchiaio da tavola
  • zucchero semolato extrafino (per noi lo Zefiro) 2 cucchiai da tavola
  • farina forte 420-450 g
  • sale 1 cucchiaino
  • burro freddo, a cubetti 115 g
  • 2 uova leggermente sbattute
  • scorza grattuggiata di un limone

COPERTURA E RIPIENO:

  • zucchero di canna scuro 285 g
  • burro 70 g
  • acqua 125 g
  • noci spezzettate 85 g
  • zucchero semolato extrafino 3 cucchiai da tavola
  • cannella in polvere 2 cucchiaini
  • uvetta 150 g

 

La mia versione con Pasta Madre:

IMPASTO:

  • latte 90 ml
  • Pasta Madre 120 g
  • zucchero semolato extrafino (per noi lo Zefiro) 2 cucchiai da tavola
  • farina forte 380-400 g
  • sale 1 cucchiaino
  • burro freddo, a cubetti 115 g
  • 2 uova leggermente sbattute
  • scorza grattuggiata di un limone

COPERTURA E RIPIENO:

  • zucchero di canna scuro 285 g
  • burro 70 g
  • acqua 125 g
  • noci spezzettate 85 g
  • zucchero semolato extrafino 3 cucchiai da tavola
  • cannella in polvere 2 cucchiaini
  • uvetta 150 g

 

Prima di tutto ho sciolto il lievito nel latte intiepidito insieme allo zucchero (stesso procedimento sia con il lievito secco che con la pasta madre).

Quindi ho unito la farina al sale, e aggiunta a poco a poco in planetaria, poi un uovo alla volta, gli aromi, e il burro a pezzetti.

Ho incordato bene col gancio e lasciato a lievitare un paio d’ore.

Intanto ho preparato il caramello unendo gli ingredienti indicati in un pentolino dal fondo spesso

sticky-buns_1

La fiamma non va tenuta troppo alta o rischiate di bruciare, quando diventa denso e super appiccicoso e’ pronto!

Va quindi versato a cucchiaiate nel fondo degli stampi da muffin insieme a manciata di noci

sticky-buns_2

Ho quindi ripreso l’impasto, e l’ho steso a rettangolo fino a raggiungere le misure indicate di 45×30 cm.

Ho quindi cosparso di zucchero di canna (io ho usato il muscobado), la cannella, le noci e l’uvetta (precedentemente ammollata in acqua calda).

sticky-buns_3

Ho quindi arrotolato e tagliato in fette uguali alte 2,5 cm.

Le fette fanno inserite negli spazi dei muffin con la parte tagliata verso il basso (se guardate la foto, io due li ho inseriti sbagliati)

sticky-buns_4

sticky-buns_5

Ho lasciato a lievitare coperti con la pellicola per un’oretta circa (ma guardateli, con il lievito secco ci vorra’ meno).

Ho quindi preriscaldato il forno a 180°C e quando e’ entrato in temperatura ho infornato per 30′.

Attenzione, dovete avere l’accortezza di mettere la teglia da muffin sopra un’altra teglia per evitare  che il  caramello ribollendo cada fuori sul fondo del forno.

Quindi attenzione al passaggio incriminato, ma seguitelo pari pari a me e’ andata dritta anche se sembra una cosa strana:

una volta sfornata la teglia, ho coperto con carta forno i dolcetti, poi posata sopra la teglia e ribaltato a testa in giu’ OCCHIO AL CARAMELLO BOLLENTE!!!!!!!!!!

Quindi ho atteso 5′, e ho alzato la teglia rimuovendola dai dolcetti.

sticky-buns_6

Quindi con una pinza da cucina li ho presi uno ad uno, ribaltati, e messi a raffreddare sulla gratella da dolci.

Eccone uno, e la sua sezione, che ne dite??????

sticky-buns_7

sticky-buns_8

 

 

Tagged: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *