Privacy Policy

Taralli

Taralli_2

Avevo provato anche altre ricette, ma questa e’ piu’ che perfetta, e i taralli piu’ che deliziosi!

Trovata sulla pagina fb di Antonino Cannavacciuolo, semplice semplice e di velocissima esecuzione, dopo aver preso la mano anche facendoli da soli si riesce a creare una sorta di catena di montaggio che consente di ottenere due teglie piene piene di queste delizie!

Ingredienti:

  • farina 00 500 grammi
  • vino bianco 180 grammi
  • olio extravergine di oliva 175 grammi
  • sale 10 grammi
  • a piacere semi di finocchio, rosmarino sminuzzato………….

Come indicato, ho usato il robot da cucina inserendo farina e olio, ho quindi sciolto il sale nel vino e aggiunto ; il trucco e’ lavorare poco l’impasto cosi’ non diventeranno duri.

Se volete aggiungere semini vari, io ho provato con 15 grammi di rosmarino sminuzzato, oppure li ho fatti in versione pizza con qualche cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro e origano, in questo caso va aggiunta un po’ di farina.

Ho formato a palla, messo in ciotola e coperto con un piatto e fatto riposare per 15′.

Ho quindi preparato la ‘catena di montaggio’: pentolino con acqua e un filo di olio sul fornello a bollire, vicino tagliere e impasto accanto; nei pressi anche la teglia del forno ricoperta con carta forno..

La pasta sara’ morbida, io mi sono trovata meglio a staccare un pezzetto e di volta in volta formare i taralli girandoli intorno a due dita, posarli sul tagliere e metterli a gruppetti nell’acqua.

Nel tempo che tornino in superficie (appena affiorano vanno scolati e posati sulla piastra per la cottura) si prepara il gruppetto successivo e cosi’ via.

Vanno quindi cucinati in forno gia’ caldo a 160° 35′ da un lato e 35′ dall’altro.

Ecco il momento in cui li ho girati

Taralli_1

ed eccoli finiti

Taralli_2

Provare per credere, sono favolosi!

Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *