Privacy Policy

Torta Teiera

32

Era parecchio tempo che volevo provare a farla, oggi poi ho deciso all’ultimo momento…..

Sarebbe sempre meglio non fare mai una cosa del genere quando si vuole fare una torta decorata: prima di tutto perche’ dividere il lavoro su piu’ giorni ti permette di rifare le cose se disgraziatamente venissero male, e poi fare le cose con calma rilassa e non ti lascia sulle spine fino all’ultimo 🙂

Io oggi avevo dalle 12.30 alle 16.30 per fare TUTTO!

Ossia: torta, progetto della torta, farcitura, stuccatura e decorazione.

In qualche modo ci sono riuscita ma, ripeto, non e’ un’esperienza da imitare!!!

Ho poi deciso di dare un’altra possibilita’ al Pan di Spagna (impasto che non amo particolarmente) perchè non avevo tempo di scegliere altre ricette, e poi il procedimento e’ piuttosto veloce.

Ma andiamo con ordine, ora fotine e spiegazioni:

Siccome non ho (ancora :D) gli stampi a semisfera mi sono arrangiata con il mio utilisssssssssssssssssimo (ossia mai usato…) bolliriso:

1

Ma siccome e’ ovviamente forato, l’ho ricoperto con carta forno ritagliata rotonda e poi tagliata ‘a spicchi’. L’ho bagnata e poi ‘incollata’ premendo bene con le mani sulle pieghe.

6

Poi ho fatto il pan di spagna come da ricetta riportata qui sotto.

Ecco le uova ben montate nella planetaria

7

Unire poi la farina SETACCIATA a cucchiaiate, e mescolate senza smontare il composto con un cucchiaione.

10

Ho poi versato nei miei mitici stampi

11

Dopo la cottura li ho fatti raffreddare e poi ho tolto la carta forno, per poi togliere con un coltello affilato la calottina sopra

12

13

14

Vedete? Uno sopra l’altro fanno all’incirca una palla, eventuali imperfezioni verranno poi stuccate con la ganache.

15

Ho quindi fatto la ganache: 300 gr di panna, 300 gr di cioccolato fondente tagliato a pezzi.

Ho scaldato la panna sul fuoco fino quasi al bollore, poi l’ho versata in un colpo sulla cioccolata.

Va fatta riposare qualche minuto, per poi iniziare a rimestare con la frusta.

All’inizio il composto sembra una tazza di latte e cioccolato solubile, ma abbiate fiducia 🙂

16

Dopo qualche minuto:

17

Finche’ la Ganache si raffreddava in frigo (piu’ si raffredda e piu’ diventa soda e dura), ho preso qualche cucchiaiata dal composto e ho fatto una Ganache Montata usando le fruste alla massima velocita’ per una decina di minuti.

Ecco come si presentava alla fine, l’ho usata per farcire

18

20

Ho quindi ricoperto con la pasta di zucchero una mini alzatina che mi pareva adatta all’occasione

21

22

Nel frattempo la ganache si era rassodata abbastanza (l’ho passata perfino qualche minuto in congelatore…) e piu’ che altro io non potevo aspettare e ho deciso che andava bene cosi’ 🙂

Se avessi avuto piu’ tempo sarebbe stato utile attendere che si indurisse un po’ di piu’.

L’ho comunque usata sulla torta, che poi ho messo in frigo a rassodare

2425

Anche in questo caso non avevo il tempo di farla rassodare per bene, portate pazienza 🙂

Ho percio’ steso la pasta di zucchero e l’ho ricoperta, facendo anche il beccuccio e il manico dello stesso colore.

27

Poi ho fatto le decorazioni con la pasta di zucchero nei colori che avevo gia’ pronti!!!

29

30313233

34

35

36

ed ora l’interno, slurp!

37

38

 

 

Torta Teiera

  • Prep time:
  • Cook time:
  • Total time:
  • Difficulty: easy

Ingredients:

  • 6 uova intere
  • 150 grammi di zucchero
  • 150 grammi di farina
  • aroma a scelta

Directions:

  1. Montare BENISSIMO le uova con lo zucchero come nella foto.

  2. Poi unire piano a cucchiaiate la farina setacciata senza smontare il composto.

Published on by

Tagged: , ,

Comments: 4

  1. giusi 23 Maggio 2013 at 08:51 Reply

    complimenti per le foto e per tutta la descrizione, sono certa che la persona che ha ricevuto la torta ha gradito di cuore. ciao

    • Chiara&Tuorlo 23 Maggio 2013 at 12:29 Reply

      Ma grazie! Che commento gentile, si capisce la tua dolcezza da tutte queste belle parole 🙂

  2. mamma 2 Marzo 2014 at 20:26 Reply

    si, l’ho gradita moltissimo: la torta era per me!

    • Chiara&Tuorlo 2 Marzo 2014 at 20:33 Reply

      ahahahahah pero’ una volta tanto l’ho mangiata anche io!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *