Tutorial Cake Pops alla piastra

Cake Pops decorati con cioccolato e zuccherini

Cosa sono i cake pops? E perche’ mi pare utile scrivere addirittura un tutorial sui cake pops alla piastra? Letteralmente ‘palline di torta’, e tradizionalmente fatti con una torta appositamente sbriciolata, e poi ricompattata (anche con forme bizzarre e fantasiose) con crema al cioccolato, mascarpone…………. e poi ulteriormente ricoperti con cioccolata!

Ovviamente buoni, ma sicuramente pesantucci.

Quando ho trovato la piastra per i cake pops non me la sono fatta  scappare.

La ricetta che qui propongo è mia, elaborata con delle varianti da quella dei donuts, mi sembra piuttosto leggera e poco condita. Per questo motivo i cake pops che vengono non rimangono a lungo morbidi, pero’ io sono solita congelarli se non li uso in giornata: sono un’ottima soluzione per la merenda (intendo anche senza copertura) e bastano 10-15 minuti a temperatura ambiente per tornare come appena fatti.

Procedimento:

prima di tutto la piastra, eccola: e’ antiaderente percio’ non bisogna mettere nulla per non fare attaccare i cake pops, da cotti verranno via senza nessun problema

piastra per cake pops, aperta e vuota

la difficolta’ maggiore nell’usare questa piastra e’ riuscire a riempire la meta’ inferiore con l’impasto senza che poi questo fuoriesca in cottura, facendo un disastro e sporcando tutto.

Bisogna percio’ versare con precisione e velocita’, e io alla fine ho trovato questo attrezzino che fa proprio al caso mio

bottiglia dosatrice per i cake pops

servono poi una griglia per raffreddarli nel modo corretto, e una pinza (la mia di plastica per non schiacciarli) per estrarli con delicatezza

io poi insieme alla piastra ho trovato anche questi utilissimi ‘reggi cake pops’, molto utili soprattutto in fase di trasporto.

In alternativa, va bene un pezzo di polistirolo.

reggi cake pops in plastica trasparente

dovete poi preparare quanto vi serve per decorare i cake pops una volta cotti: innanzitutto gli appositi bastoncini e cioccolato in tavoletta bianco e fondente, e poi ogni tipo di codette di zucchero, pezzetti di mandorla, di nocciola… purche’ non siano troppo grossi e pesanti

Preparate poi l’impasto con gli ingredienti segnati; io ho usato le fruste elettriche, viene un impasto perfetto e senza grumi, piuttosto denso, con:

  • farina per dolci 260 g
  • zucchero semolato 130 g
  • fecola di patate 45 g
  • vaniglia
  • lievito per dolci 1 bustina
  • latte 250 g
  • 3 uova intere
  • olio di mais 7 cucchiai

riempire poi il dosatore

nel frattempo attaccare la spina della piastra, e quando arriva a temperatura iniziare VELOCEMENTE a riempire gli spazi inferiori.

Fermarsi poco sotto il bordo (scusate la foto non a fuoco, ma versavo e fotografavo insieme!)

Se non si e’ molto veloci, piuttosto accontentarsi di riempire solo 5/6 spazi anziche’ tutta la teglia.

8      9

qui il risultato dopo 3 minuti di orologio di cottura

cake pops cotti    cake pops cotti

staccarli delicatamente con la pinza e metterli a raffreddare sulla griglia

cake pops a raffreddare

sciogliere la cioccolata, eventualmente aggiungendo poco olio di semi

cioccolato sciolto

con un bastoncino da cake pops forarne uno fino ad arrivare alla meta’ circa

cake pop forato

poi intingere lo stesso bastoncino nel cioccolato e infilarlo nuovamente, mettendolo a solidificare (potete anche metterli 5 minuti in frigorifero)

15    16

quando sentite i bastoncini ben saldi, cominciate a ricoprire i cake pops con il cioccolato, quando si è un po’ solidificato potete aggiungere decorazioni a scelta fino ad ottenere qualcosa di simile:

cake pops decorati

Vi assicuro che seguendo passo passo il mio Tutorial Cake Pops alla piastra avrete un risultato eccellente e infallibile!

Io nel tempo mi sono divertita molto con le decorazioni ed e’ venuto fuori questo:

cake pops con versione serpentelli, cake pops rovesciati, cake pops di ispirazione ‘Violetta’, e addirittura i cake pops pecora!

 

52 commenti su “Tutorial Cake Pops alla piastra”

  1. Pingback: Mini Donuts alla piastra: ricetta base | www.chiaraetuorlo.com

  2. ciao ! io invece ho trovato una “teglia formina cake pops” della Lekuè… E’ formata da due teglie in silicone che si incastrano a scatola una sull’altra. La superiore ha dei forellini che possono essere utilizzati per far asciugare le decorazioni o addirittura per presentare il prodotto finito…..

  3. Pingback: Cake Pops versione con serpentelli | www.chiaraetuorlo.com

  4. Ti sono venuti benissimo…io ho acquistato la piastra ieri e volevo sapere dove hai acquistato il dosatore dell impsato che non riesco a trovarlo!!! Grazie

    1. Grazie! Io l’ho comprato in un negozio a Vicenza che si chiama Schiavotto.
      Mi pare che sia della Brandani, spero di non sbagliarmi! Ciao fammi sapere.

      PS avevo provato anche con un biberon ma non si riesce, finche’ non trovi l’utilissimo dosatore puoi usare una bottiglietta di acqua con il tappo “squeeze” che fa uscire il contenuto se schiacci la bottiglia, funziona ma ogni volta ne sprechi una!

  5. Pingback: Chiara e Tuorlo prove per Halloween 2013 | www.chiaraetuorlo.com

  6. Ciao! Sono fantastici questi cake pops. Essendo sprovvista di piastra, secondo te posso adattare questa ricetta allo stampo in silicone?
    Grazie.
    Alessia

    1. Chiara&Tuorlo

      Grazie!
      Stiamo parlando dello stampo in silicone della Silikomart? Ho visto un paio di video e mi pare che l’impasto usato sia morbido tipo quello che uso io.
      Devi capire quanto riempirli in modo che crescano giusti cosi’ da riempire tutto lo stampo 🙂
      Fammi sapere come e’ andata ciao

  7. salve ho comprato lo stampo in silicone per fare i pop cake… qualcuno di voi ha la ricetta dell’impasto? o va bene quella segnata sul sito? è la prima volta che mi cimento a farli e in giro vedo che molto usano i ritagli di pan di spagna o pandoro ecc… quindi ricetta e cottura?!? grazie un bacio a tutte

    1. Ciao!
      Se guardi il commento precedente al tuo, una ragazza ha detto di aver provato con successo questa ricetta nello stampo di silicone.
      Anche io l’ho presa l’altro giorno e voglio provare 😉
      I ritagli di torte vengono usati per la versione ‘non cotta’ ossia fatta ricompattando torte usando mascarpone/Nutella…
      Voglio provare con lo stampo a 160° per 10 minuti dovrebbe essere sufficiente

    1. io ho provato oggi (domani spero di riuscire a mettere le foto) e l’impasto funziona benissimo anche nello stampo di silicone 😉

  8. Ciao ho dovuto alzare la temperatura perche dopo 10 minuti a 160° l impasto è rimasto fermo li dov’era ora aspetterò…. ho assaggiato l impasto molto buono e ho usato la decomax per riempire lo stampo in silicone e devo dire che è molto pratica ed è tutto molto pulito!!!! a dopo vi faccio sapere della cottura baciiiiii

  9. Eccomi 🙂 allora nel mio forno si sono cotti a 180° per circa 20 minuti sono bellissimi viene voglia di morderli!! gnam gnam ora aspetto che si freddano e poi inizio con le decorazioni con cioccolata e candy melts e tutte le codette 🙂 ….. metà palline l ho sbriciolate e l ho impastate con po di nutella sembrano i tartufi che bontà!!! a dopo e buon cake pops a tutti!!!

  10. Ciao ho provato a fare la ricetta che si trovava nel foglio delle istruzioni nella confezione della piastra cake pops, ma mi si cuociono a metà e da una parte mi si scuriscono, dall’altra rimangono gialli.
    Mi potresti dare la ricetta che usi tu con il procedimento degli ingredienti (poichè non ho trovato nel tuo blog il procedimento)?
    Grazie mille.

  11. Grazie per la risposta.. ma intendo in ordine di procedimento per impastare tutti gli ingredienti.. (esempio: prima monto uova e zucchero e così via o devo mescolare a casaccio tutti gli ingredienti?).. potreti dirmi il procedimento?

    1. Chiara&Tuorlo

      Gli albumi non vanno montati, percio’ e’ sufficiente usare le fruste elettriche e un contenitore profondo: prova prima uova e zucchero, poi l’olio e poi alterna latte e tutti gli altri ingredienti meglio setacciati tutti insieme. Ma con il Kenwood o almeno le fruste elettriche non ho mai avuto problemi, viene un impasto liscio e senza grumi. Ciao!

  12. Scusami ma intendevo la lavorazione di ogni ingrediente.. cosa deve essere lavorato in primis e cosa successivamente..

    1. Chiara&Tuorlo

      Guarda, se per es. bisogna montare a parte gli albumi lo specifico. Se non specifico e’ perche’ magari io usando il Kenwood metto prima tutti gli ingredienti liquidi e poi i solidi, ma facendo a mano si farebbe il contrario. Se fai con le fruste elettriche magari e’ ininfluente 🙂
      Per l’impasto dei cake pops e’ effettivamente ininfluente!

  13. Vorrei provare a fare la tua ricetta ma ho dei dubbi.. potresti esermi di aiuto?
    1. Vorrei dimezzare le dosi.. come mi comporto con le tre uova (devo mettere un uovo e mezzo, come faccio a dividerlo?)..
    2. Se volessi fare i cake pops semplici non al cioccolato, devo togliere il cacao e mettere più farina? Quanta?
    3. Tu ungi lo stampo?
    Grazie e scusami per le mie domande..

    1. Chiara&Tuorlo

      eheh dividere in due no, dividi in tre cosi’ usi un uovo solo.
      Se vuoi eliminare il cacao aggiungi il suo peso in farina.
      Io non ungo e la mia piastra funziona bene cosi’ 🙂

      Figurati! Se hai bisogno sono qui 😉

  14. Il mio dubbio è.. ma non vengono troppo secchi i cake pop con la piastra a confronto di quelli fatti con avanzi di torta??? Grazie!!!

    1. eccomi scusa il ritardo non avevo avuto la notifica.
      Beh sono sicuramente diversi, ma credi vengono morbidissimi.
      Sicuramente vanno fatti ed usati freschissimi o congelati subito perchè non hanno un gran che di condimenti all’interno e perciò tendono ad indurire velocemente

  15. martina roveggo

    ciao, tu hai mai provato a farli senza cacao?! e quanti te ne vengono con queste quantita???….ultima domanda prometto…per scongelarli quanto tepo prima li tiri fuori?! grazie mille…e scusa la raffica di domande^^

  16. ho letto con piu cura l articolo e ho trovato le risposte…scusa….resta solo da capire come sia la versione bianca^^
    grazie ancora…e complimenti

    1. Chiara&Tuorlo

      Ah ok perfetto!
      Allora di solito per cambiare una ricetta in versione al cacao e viceversa basta sostituire parte della farina col cacao perciò qui potresti fare appunto l’inverso e mettere il peso del cacao in farina

        1. Chiara&Tuorlo

          A dirti la verità ho visto recentemente su una rivista una ricetta per cake pops bianchi.
          È nella lista delle cose da provare ma non so esattamente quando presto comunque!!!

  17. SCUSATE, POSSO FARLI IL GIORNO PRIMA? O CORRO IL PERICOLO CHE CI SECCHINO?
    PRIMA DI METTERE IL BASTONCINO DEVO ASPETTARE CHE SI RAFFREDDINO?
    GRAZIE IN ANTICIPO

    1. Chiara&Tuorlo

      Ciao Alessandra, in realta’ io li faccio e poi li congelo. In questo modo rimangono fragranti come appena fatti e ci vogliono solo 10 minuti per scongelarli. Essendo poco conditi tendono a seccare velocemente, in questo modo puoi anche farli in anticipo e decorarli all’ultimo momento. Il buco per il bastoncino lo fai di solito dopo aver finito di cucinare tutto l’impasto, e a quel momento saranno tutti ben freddi.
      Se non sono stata chiara in qualcosa non esitare a ricontattarmi.
      ciao ciao

      Chiara

  18. Chiara
    grazie x la dritta
    altre domande (scusa ma ho paura di sbagliare)………
    – a me occorrono x domenica pom, posso scongelarle e condirli la mattina? mi servono per la sera (ho due bimbe ed ho poco tempo)
    – posso congelarli direttamente con il bastoncino?
    grazie di nuovo! 🙂

    1. Chiara&Tuorlo

      Ciao Alessandra, sì puoi farli la mattina ma tienili al fresco (non so dove abiti, nè che temperatura ci possa essere ma il cioccolato della copertura al caldo soffre).
      Io non li congelerei con il bastoncino, e’ di carta pressata temo potrebbe soffrire nello scongelarsi magari diventare mollo!
      Per velocizzare ulteriormente io ultimamente faccio il buco ancora prima di congelarli, vedrai fuori dal congelatore bastano 10-15 minuti e li puoi infilare nel bastoncino

    1. Chiara&Tuorlo

      ciao Alessia io di solito nelle preparazioni dolci non uso l’olio di oliva perche’ mi pare che il sapore sia troppo forte, se pero’ hai un olio delicato certo lo puoi usare!

  19. Ciao! qualcuno mi sa dire come mai cotti con la piastra i po cakes vengono nella metà sotto perfetti, belli tondi e sodi, mentre la metò superiore rimane pallida poco tonda e sgonfia???
    Grazie!

    1. Chiara&Tuorlo

      Ciao Anna, ma hai provato la mia ricetta? E utilizzi un qualche strumento per versare l’impasto?
      Come ho scritto nell’articolo, la velocita’ e’ fondamentale.
      Importante e’ anche riempire bene le cavita’ fino all’orlo.
      E’ poi normale che una delle due meta’ rimanga meno piena e perfetta, ma tu tienila sotto e il risultato sara’ bellissimo vedrai!

  20. Ciao ! io sono Giusy , vorrei fare i cake pops per il mio matrimonio come ferma posto ed ho la piastra ! La tua ricetta è una bella cosa ma non c’è scritto il procedimento dell’impasto , mi puoi dire come incominciare ad impastare ? Grazie

    1. Chiara&Tuorlo

      Ciao e congratulazioni x il matrimonio!
      L’impasto non necessita attenzioni particolari, di solito io metto tutto insieme e con le fruste elettriche mescolo bene bene.

  21. Ciao io li faccio con la piastra e sono decisamente più buoni .. sono rimasti un paio di giorni morbidissimi anche se erano in frigo… volevo chiedere una cosa posso congelarli? E toglierli al momento è decorarli?

    1. Chiara&Tuorlo

      Io li metto sempre in congelatore! Ti consiglio di velocizzare ulteriormente il procedimento bucandoli con il bastoncino prima di congelarli. Quando li metterai a temperatura ambiente potrai procedere a mettere i bastoncini già.dopo pochi minuti

  22. Ciao!! Anche io ho la piastra e useró la tua ricetta…a me servono per sabato pomeriggio,quindi potrei farli il venerdi e congerlarli,e il sabato mattina decorarli? E lasciarli poi nella base di polisterolo chiusa con la carta trasparente??? Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *