Bagel

Primo piano di un bagel farcito con formaggio spalmabile, insalata e salmone affumicato

Vi presento i miei Bagel perfetti, orgogliosamente frutto della mia esperienza con gli impasti e del mio sesto senso in cucina: grazie al mio tutorial con trucchetto riuscirete a farli perfetti!

Saranno una soluzione perfetta per una cena in famiglia o per un buffet con amici, vi assicuro che farete un figurone!

I Bagel sono dei panini di origine ebraica, diffusi in tutto il mondo dagli emigrati e corretti e modificati di paese in paese (i Bretzel sono una versione modificata dei Bagel, anch’essi bolliti ma in acqua e soda/bicarbonato).

Io li ho assaggiati per la prima volta a Parigi, dove li vendono infilati tutti nei paletti di legno e farciti al momento a piacere.

Io li ho serviti a tavola con i condimenti a parte, cosi’ ognuno lo prepara come preferisce.

La prima volta li ho farciti con quello che avevo a casa (siamo ancora in periodo di Coronavirus, la spesa la faccio una volta alla settimana e non sarei uscita apposta!), la seconda volta avevo comprato l’insalata fresca, il salmone affumicato e il formaggio spalmabile e li ho semplicemente tolti dal congelatore.

In questo modo abbiamo avuto modo di testare la riuscita dopo il congelamento nel frigo di casa.

La ricetta

Devo ammettere di essere particolarmente orgogliosa di questa ricetta: ho iniziato a seguire le dosi segnate su una rivista ed erano completamente sbagliate!

Ho respirato profondamente e l’ho aggiustata a naso finche’ la stavo preparando, e sempre ad istinto ho trovato un trucchetto per mantenerli bellissimi dopo la bollitura e prima della cottura in forno.

Vorrei sottolineare anche un paio di bizzarrie: la farina usata (per una lievitazione in giornata) e’ una manitoba, quindi una farina forte, questo perche’ la consistenza che hanno e’ particolare e quindi serve proprio quella!

La seconda bizzarria e’ che vanno bolliti (in acqua e zucchero) e in quel momento diventano enormi! Poi vi svelo il trucchetto per mantenerli gonfi anche dopo la bollitura 😉

Gli ingredienti (per circa 25 bagel da 40 g l’uno)

  • farina Manitoba 600 g
  • zucchero di canna 4 cucchiai
  • lievito di birra fresco 12 g
  • latte fresco 200 g
  • acqua 115 g
  • olio di semi di mais 60 g
  • sale 10 g

Inoltre vi serviranno:

  • semi vari da attaccare sopra (io sesamo nero, bianco, papavero)
  • 1 tuorlo mescolato con poco latte per spennellare
  • una pentola larga piena di acqua con 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento

Io ho impastato in spirale, olio alla fine (ho aggiustato la ricetta a naso ma la prossima volta mettero’ dentro tutti gli ingredienti, e olio in impasto gia’ incordato).

Quindi ho messo a riposare l’impasto, una volta raddoppiato o quasi (dipende dai gradi che avete in casa) ho fatto tante palline da 40 grammi (lavorandole come fossero piccoli panini, o palline per la pizza).

Le ho fatte ulteriormente riposare una ventina di minuti e quindi le ho bucate!

Ho pensato di fare un video per farvi vedere come e quanto, e come l’impasto reagisce alla bucatura

A proposito… Siete iscritti al mio canale? 🙂

I Bagel cosi’ forati vanno lasciati in teglia 1 oretta.

Bagel appena forati, ancora crudi

Quindi ho preparato la pentola piena di acqua con un cucchiaio di zucchero, mi raccomando deve essere molto larga perchè bollendo diventano enormi!

Finche’ l’acqua si scalda ho battuto tuorlo e latte, preparato il pennello di silicone e i semini, e le teglie su cui depositare i Bagel dopo la bollitura.

Bollitura

I Bagel vanno bolliti 1′ per parte, girandoli con un mestolo forato.

Bagel in fase di bollitura, in pentola con acqua e zucchero

Trucchetto dopo la bollitura

Ho notato dopo i primi pezzi che uscivano belli gonfi dalla pentola ma una volta posati in teglia tendevano a ‘sgonfiarsi’ e raggrinzire.

Volete sapere il trucchetto che ho escogitato per mantenerli gonfi e senza pieghe?

Ho visto che il procedimento perfetto e’:

  1. bollitura completa (1′ per lato)
  2. scolatura veloce e posizionamento sulla teglia per la cottura in forno
  3. IMMEDIATO spennellamento generoso su tutta la superficie con uovo e latte
  4. spolveramento con i semini
  5. cottura a teglia riempita

Ecco un Bagel pronto per la cottura.

Bagel dopo bollitura, gia' spennellato e cosparso di semi di sesamo

Cottura

Ho cotto nel forno di casa preriscaldato a 220°C statico per 17 minuti circa.

Vengono belli bruniti grazie allo zucchero nell’acqua di bollitura, tutto normale 😀

Eccone uno, giusto per farvi capire quanto grande sia nonostante i 40 grammi di impasto

Bagel inquadrato dall'alto posato sul palmo della mano

Ora metto le mille foto che ho fatto, ne sono davvero orgogliosa 😀

Bagel cotto con semi di sesamo, posato in diagonale

Tanti bagel con semi di sesamo, posati su un canovaccio

Tre bagel su un vassoio, con sopra semi di papavero, semi di sesamo nero e nulla

 

 

Eccoli tagliati e farciti

Un Bagel tagliato a meta' e posato su un piccolo vassoio di legno

Eccolo farcito con cime di rapa e provola di bufala non affumicata.

Bagel farcito, posato su un piccolo vassoio di legno, inquadrato dall'alto

Bagel con semi di sesamo, farcito con cime di rapa e provola di bufala non affumicata

Sezione di Bagel con semi di sesamo nero, farcito con cime di rapa e provola di bufala non affumicata

Questi con farcitura piu’ ‘tradizionale’: formaggio spalmabile, insalata, salmone affumicato

Due bagel su un vassoio, farciti con formaggio spalmabile, insalata e salmone affumicato

Un bagel su un vassoio, farcito con formaggio spalmabile, insalata e salmone affumicato

Un bagel con sesamo nero su un vassoio, farcito con formaggio spalmabile, insalata e salmone affumicato

Contentissima della gran riuscita di una ricetta sistemata in corso d’opera!

Li rifaro’ spesso, anche perche’ dopo il congelatore risultano come appena fatti.

Ovviamente arrivera’ anche la versione con il Lievito Naturale.

 

 

 

Tagged: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *