Privacy Policy

Pane con carote nere

Ancora pane, ormai mi sto appassionando.

Pero’ ovviamente mi piace apportare qualche modifica per non annoiarmi.

Questa volta ho usato la Pasta Madre Solida che non usavo da un po’, e ho usato alcune carote nere per colorare l’impasto.

La ricetta e’ semplicissima:

  • farina (stavolta Polselli Gialla) 438 g
  • sale 17
  • Pasta Madre Solida (rinfrescata 1 volta) 219 g
  • succo di carote nere ricavato con l’estrattore 75 g + le fibre delle carote ricavate sempre con l’estrattore 120 g
  • acqua 253 g

Ho messo le fibre insieme al succo e all’acqua nel frigorifero e in un paio d’ore hanno assorbito parte dei liquidi impastare e’ stato semplicissimo: qualche minuto nella spirale et voila’

Eccolo dopo pieghe e pirlatura

Contando che in questi giorni e’ caldissimo… ho fatto tre pieghe classiche a tre per 3 volte a 15′ di distanza una dall’altra.

Poi 1 sola ora a temperatura ambiente.

Rovesciato di nuovo sul piano di lavoro, usando pochissima semola ho prima fatto una preformatura con pieghe e pirlature, poi dopo 20′ ho preparato per il cestino da lievitazione.

Sono tornata all’arrotolamento classico, effettuato piuttosto stretto per evitare buconi da difetto di formatura.

Ho sigillato bene sopra, cosparso di semola e messo nel cestino.

Poi subito in frigo fino al giorno dopo, l’ho trovato cresciuto enormemente.

Eccolo rovesciato e inciso (devo migliorare il taglio mannaggia!)

Cotto il pentola di ghisa al solito a scalare.

Eccolo πŸ™‚

ecco le fette leggermente bruschettate

Cosa posso aggiungere?

Il sapore della carota non si sente, ma c’e’ solo un profumo particolare, dolce e molto gradevole.

Sicuramente aumentero’ le dosi di carota la prossima volta πŸ˜€

 

Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *