Torta Sbrisolona

sbrisolona_1

L’avevamo mangiata la scorsa settimana in montagna, ai bambini era piaciuta molto.

Ho pensato di rifarla, e ho utilizzato (modificandola, ovviamente!) una ricetta trovata al volo fra i file del gruppo fb del maestro Favorito.

Vi scrivo la mia versione 🙂 :

  • farina 00 200 g
  • farina fioretto 140 g
  • farina di mais 60 g
  • burro 200 g
  • zucchero di canna 125 g
  • 3 uova
  • 7 gocce di olio essenziale di limone
  • mandorle pelate (tagliate a pezzi col coltello, qualcuna tenuta intera per decorare sopra) 200 g
  • vaniglia
  • sale un pizzico
  • zucchero a velo in uscita

Ho mescolato velocemente in planetaria, poi ho ‘sbriciolato’ la pasta facendola cadere a pezzetti dentro un anello di tortiera da 26 cm.

Lasciate i pezzetti uno accanto all’altro senza pressarli.

Qui urge una precisazione: se fate come me vi verra’ una versione alta e relativamente morbida.

La sbrisolona tradizionale e’ alta la meta’ e tutta secca, devo dire che pero’ mio marito ha apprezzato di piu’ questa versione morbida della tradizionale.

Percio’ se la volete alta e piu’ morbida fate come me, se la volete classica fatela bassa e vi verranno con queste dosi una torta grande e una piu’ piccola.

Ho quindi coperto con alluminio e cotto nel p134h a 180°C per 30′, poi senza stagnola per altri 20′.

Questa torta va tradizionalmente mangiata a pezzi, se proprio volete le fette tagliate precise dovete tagliarla con un coltello affilato appena sfornata.

Un tocco di zucchero a velo la rendera’ piu’ elegante.

 

sbrisolona_2

sbrisolona_3

sbrisolona_4

 

E i miei golosissimi bambini hanno voluto assaggiarla con la glassa al cioccolato

sbrisolona_5

Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *