Waffle alla piastra (morbidi)

Nuovo acquisto, nuova piastra!

Sono la regina delle piastre!!!!!!!!!!!!! 🙂

Questra mi e’ sembrata ben fatta, per me era necessario che avesse le piastre che incidessero in profondita’ nell’impasto e nella fascia di piastre di questo prezzo mi e’ sembrato un buon affare.

Eccola, e’ di marca Princess

New purchase, new hot plate! I’m the queen of the hot plates!!!!! 🙂

That one seemed well made, it was necessary for me that it had the plates which

would in depth’ in the dough and it was quite cheap so It seemed a good deal.

Here it is, brandPrincess’.

piastra

Ho deciso di fare la ricetta presentata in tv da Csaba, eccola:

I decided to make the recipe submitted by Csaba on TV, here it is:

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 80 grammi di zucchero
  • essenza di vaniglia
  • 60 grammi di burro fuso
  • 180 grammi di farina
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • (io ho messo 180 grammi di farina con lievito)
  • 185 ml di latte
  • a piacere Nutella, marmellata, sciroppo d’acero…..

Ingredients:

2 eggs
80 grams of sugar
vanilla essence
60 grams of melted butter
180 grams of flour
1/2 teaspoon baking powder
(I put 180 grams of flour with yeast)
185 ml of milk
then you can add Nutella, jam, maple syrup …..

Ho fatto tutto con il frullino a mano visto che il quantitativo era poco:

prima di tutto ho montato gli albumi con un pizzico di sale e messo da parte,

poi ho montato i tuorli con lo zucchero finche’ non ha cambiato colore (deve schiarire), poi ho aggiunto il burro e mescolato bene, poi farina e latte.

Per ultimo ho unito con gli albumi usando una spatola.

Nel frattempo la piastra si scaldava al massimo, poi l’ho spruzzata con il distaccante (solo la prima volta) e versato un mestolo raso di impasto.

The quantity was little so I did everything with the whisk:

first of all I wipped the egg whites with a pinch of salt and set aside,

then I put the egg yolks with sugar until it changed color, then I added

the butter and mixed well, then flour and milk.

Finally I joined with the egg whites using a palette knife.

Meanwhile, the warming plate at max level,

then I sprayed with release agent (only the first time) and poured a ladle of dough.

Ecco il primo:

waffle

Sono stati letteralmente divorati!

Io personalmente li ho trovati un po’ dolci, invece mio marito ha detto che sono identici a quelli che mangiava in panificio in montagna quando era piccolo!

Quando ieri ho messo la foto su facebook in parecchie avete gia’ iniziato a commentaredicendo che simili ai waffle sono le ferratelle abruzzesi, e addirittura i galettes liégeoise.

Ora confronteremo le ricette ne vedremo delle belle!!!!!!!!!!!!

 

Tagged: ,

Comments: 2

  1. Francesco 2 Aprile 2014 at 16:27 Reply

    la prossima volta provo la tua ricetta, fino ad ora ne ho usata una molto simile anche se calcolata su 3 uova, non prevedeva il lievito ma quello lo avevo già aggiunto di mia iniziativa ma non ottenevo la leggerezza che cerco, spero che con il latte avrò il risultato sperato

    • Chiara&Tuorlo 2 Aprile 2014 at 16:44 Reply

      E bravo Francesco!
      Benvenuto (finalmente… ahahah)!
      La ricetta e’ buona, io l’ho trovata appena un po’ dolce, fammi sapere la tua 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *